Piano neve inesistente, ma guai a dirlo in giro!

Erano anni che non si vedeva una nevicata così abbondante; una nevicata, quella iniziata nella serata del 5 gennaio, ampiamente anticipata nei giorni precedenti da tutti gli organi di informazione e da diversi comunicati della Protezione Civile Nazionale. Ma nonostante le anticipazioni, il nostro Comune si fa trovare nettamente impreparato. Sul sito ufficiale del Comune, che dovrebbe essere la voce ufficiale dell’Ente on-line, nessuna traccia di allerta meteo né tantomeno di contatti per le emergenze. L’unico avviso compare la sera

Continua a leggere

TRE PASSI AVANTI, UNO INDIETRO. CON UMILTÀ.

Sindaco Antenucci, la sentenza emessa ieri dal TAR Molise, che ha annullato tutti gli atti legati alla costituzione dell’EGAM, è uno schiaffo non solo per la giunta regionale ma anche per tutti quegli amministratori, lei compreso, che hanno supinamente accettato dei dettami dal “potente” di turno senza la minima capacità di controbattere. Fortunatamente la sentenza rende nulli anche gli atti con cui i consigli comunali avevano aderito al nuovo ente regionale ( l’EGAM, appunto); a Roccavivara questo avvenne nel Consiglio

Continua a leggere

Il marcio dentro

Ho aspettato di proposito la pubblicazione del resoconto del consiglio comunale prima di scrivere queste poche righe di riflessione eppure la mia idea non è stata smentita. Ho letto e riletto tutti i documenti pubblicati dal Segretario comunale eppure non mi sembra che sia stato riportato tutto ciò che è stato detto durante la seduta. Questo apparentemente non fa sorgere alcun problema, anzi, non è affatto un problema ma è una ulteriore, chiara, evidente e insindacabile azione di voler far

Continua a leggere

Né sicura, né conveniente, né popolare

Il post che mi accingo a scrivere , è ispirato in parte dai “fatti” di Roma , ed in parte da fatti strettamente locali come l’interessantissimo  Consiglio Comunale del mio paese del 16 dicembre scorso. L’esperienza del gruppo “Oltre” , pur avendo avuto le radici nei principi ispiratori del M5S , ha comunque provato a costruire localmente ,una proposta che superasse l’appartenenza univoca ad una compagine politica nazionale e  desse seguito ad un lunghissimo periodo di lassismo amministrativo , quindi

Continua a leggere

Polo Scolastico: conviene ancora dare retta ai ciarlatani?

Ammetto che basare le proprie argomentazioni su articoli di giornale non è il massimo della serietà, ma quando su di un argomento di rilevanza per tutta la comunità le uniche cose scritte sono su carta stampata o sui siti internet, non mi restano che dubbi e non posso che scrivere di conseguenza. Il polo scolastico di Canneto ai tempi delle elezioni del 2015 è stato argomento di campagna elettorale, addirittura punto di programma di prossima realizzazione (e non certo lo

Continua a leggere

LA DOMANDA SORGE SPONTANEA…

Dopo assidue letture, dopo aver confrontato i testi di ciò che è adesso con quelli di ciò che potrebbe essere la Costituzione Italiana, e che allego alla presente riforma_costituzionale , posso finalmente veicolare la mia idea sul prossimo referendum del 4 dicembre. Nel 2001, l’allora governo di centro-sinistra portò gli italiani a votare per cambiare il Titolo V della Costituzione, quello cioè relativo all’attribuzione delle competenze tra Stato e Regioni e dunque al loro rapporto. Dopo 15 anni, un altro

Continua a leggere

“La Candidata” e il valore della bellezza.

“Non lo so, puo’ essere”, si è chiuso cosi’ lo spettacolo “La Candidata”,a cura di Palma Spina, tenutosi il 17/08/2016 presso l’Anfiteatro a Santa Maria del Canneto (Roccavivara). Il dialogo finale è tratto dal film “I Cento Passi “( a cura di M.T. Giordana) ed è quanto mai appropriato; infatti, lo spettacolo , in forma monologica e satirica, è la descrizione della difficile situazione economico-sociale dell’Italia con riferimenti sul piano politico il quale è strettamente connesso. Perchè, quindi, il dialogo

Continua a leggere

Acqua calda dalle fontane

Racconteremo in questa nota due vicende, sulle quali si vuole, come spesso accade, sottacere. La prima è l’esempio di come la nostra amministrazione utilizzi spesso la strategia di Ponzio Pilato e preferisca arrampicarsi sugli specchi piuttosto che decidere; l’altra è l’ennesimo esempio della scarsa attitudine alla lungimiranza e della tendenza al “rattoppo premeditato”. In sintesi, due esempi di cattiva amministrazione. La prima è iniziata forse da anni, ma per il gruppo Oltre ha la data del 19 maggio di quest’anno,

Continua a leggere